SCOPRI LONGIANO: NOTE D'ARTE - Comune di Longiano (FC)

Eventi - Comune di Longiano (FC)

SCOPRI LONGIANO: NOTE D'ARTE
-

Sperimentate con successo durante Longiano dei Presepi 2019-20 e consolidate con l’esperienza di Scopri Cesena, tornano le visite guidate tematiche di Scopri Longiano, organizzate dal Consorzio Servizi per il Turismo Cesenate, a cura dell’Ufficio Turistico UIT, col patrocinio del Comune di Longiano. Condotte dalla guida turistica professionista Ivan Severi, le visite di questa edizione hanno il significativo sottotitolo “Note d’Arte”: i partecipanti, infatti, potranno scoprire o riscoprire la città di Longiano attraverso la sua storia, la sua cultura, i musei, le chiese, il Castello e il teatro, con percorsi tematici declinati in maniera diversa, e privilegiando di volta in volta aspetti particolari.


Programma

- Sabato 28 agosto ore 16.00, con la Longiano malatestiana e medievale, raccontata a partire dalla visita al Santuario del Ss. Crocifisso: la visita al prezioso crocifisso ligneo del XIII secolo è il preludio alla passeggiata verso la parte più antica del centro storico, con sosta al Museo d’Arte Sacra. Dal bastione malatestiano si salirà verso la Longiano dei Signori, nella Corte intitolata a Carlo I Malatesta, con la Torre Civica e la Vasca veneziana. L’emozionante finale, su grandiosi e tragici echi danteschi, racconta il Castello Malatestiano, residenza della potente Signoria, compreso il famigerato Gianciotto.

- Sabato 4 settembre ore 16.00 Longiano sacra: dal Santuario del Ss. Crocifisso e dall’ex-convento di San Girolamo, ora sede della Galleria delle Maschere, si va verso la Collegiata di S. Cristoforo e lo splendido Oratorio barocco di S. Giuseppe Nuovo, sede del Museo d’Arte Sacra; un emozionante passaggio attraverso il centro medievale porta alla graziosa ex chiesa della Madonna delle Lacrime, oggi Museo della Ghisa, per culminare sulla sommità della piazza Malatestiana, all’ex chiesa della Madonna di Loreto.

- Sabato 11 settembre ore 16.00 Longiano letteraria, per onorare la figura di Dante Alighieri nei 700 anni dalla scomparsa: dalla Biblioteca Storica “Lelio Pasolini”, aperta al pubblico eccezionalmente in questa occasione, inizia una passeggiata culturale sulle orme dei letterati qui nati, come Fausto da Longiano e il grande Tito Balestra; oppure affascinati da questo poetico paese, come Oriana Fallaci e la sua saga familiare che vide la “Madonna delle Lacrime” nell’omonima chiesa, oggi custodita al Museo d’Arte Sacra; fino alle soglie del Castello, con una targa dantesca e i racconti della Romagna di un tempo, narrati nella Divina Commedia. La visita dell’11 settembre è anche una “WikiGita”, ovvero una passeggiata fotografica abbinata al concorso Wiki Loves Monuments, iniziativa a cui il Comune di Longiano aderisce per promuovere i monumenti liberi da diritti d’immagine come Teatro Petrella, Castello e chiesa della Madonna delle Lacrime.

- Sabato 18 settembre ore 16.00 Longiano dell'Arte come protagonista e filo conduttore: nel tour fra pittura e scultura, dal pregevole crocifisso ligneo di scuola pisanogiuntesca del Santuario, alle pale d’altare della Collegiata di San Cristoforo e dell’Oratorio di San Giuseppe, alla Ragazzina sulle Mura di Ilario Fioravanti, dal murale dello street artist Agostino Iacurci alle opere della sorprendente collezione del Novecento italiano della Fondazione Tito Balestra, Longiano si svela come uno dei borghi più ricchi d’arte di tutta la Regione.
Il costo della visita è di 10,00 euro e comprende l’ingresso al Castello Malatestiano/ Fondazione Balestra.

Venerdì 24 settembre ore 18.30 Longiano di musica e teatro. La visita alla Galleria delle Maschere della Commedia dell’Arte fa da introduzione all’ingresso al Teatro Petrella, punto di riferimento per attori, musicisti, cantautori e performer, centro culturale di primaria importanza in Romagna. In tantissimi hanno calcato le scene del piccolo teatro di Longiano e si sono fermati in paese in “ritiro artistico” per lunghi periodi di prove o di composizione: da Gino Paoli a Ornella Vanoni a Dalla e Morandi, da Vittorio Gassman ad Alessandro Bergonzoni, da David Riondino a Paolo Rossi. Fino alla musica senza tempo di Fabrizio De André, che proprio a Longiano compose il suo ultimo album. Gran finale con degustazione presso un bar del centro storico e playlist con canzoni del cantautore genovese.
Per questa visita il costo è di 15,00 euro, comprensivi di degustazione.


Costo
Ogni visita è a prenotazione obbligatoria e ha un costo di 5,00 a persona, eccetto le ultime due (rispettivamente di 10,00 e 15,00 euro). 
È possibile anche acquistare l’intero “pacchetto” a 35,00 euro.
Per i bambini sotto i 10 anni le visite sono gratuite (5,00 per quella del 24 settembre).

Le visite si svolgeranno solo al raggiungimento di un numero minimo di 12 partecipanti.
Per tutti i musei è obbligatorio il “green pass” o il tampone covid-19 negativo.

Prenotazioni: Ufficio Turistico UIT Longiano tel. 0547 665484 (dal mercoledì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30; sabato e domenica dalle dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00) o e-mail a iat@comune.longiano.fc.it.

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il