guida ai servizi - Comune di Longiano (FC)

guida ai servizi - Comune di Longiano (FC)

INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. Utilizzo Teatro Petrella
  2. Servizio post scuola c/o Primaria di Balignano
  3. Servizio di trasporto scolastico
  4. Servizio di refezione scolastica
  5. Servizio di pre/post scuola
  6. Richiesta patrocinio/contributo per eventi culturali
  7. Realizzazione mostre d'arte
  8. Permessi di circolazione per invalidi
  9. Nido d'Infanzia "Signori Bambini"
  10. Gestione impianti sportivi comunali
  11. Concessione utilizzo sale comunali
  12. Concessione d'uso dei loculi cimiteriali
  13. Bollino rosa
  14. Autocertificazione
  15. Autentiche per trasferimenti proprietà autoveicoli
  16. Autenticazione di firme
  17. Autenticazione di copie
  18. Assegno nuclei con almeno 3 figli
  19. Assegnazione orti
  20. Anagrafe Canina
  21. Accesso agli atti e documenti
Utilizzo Teatro Petrella
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Il Teatro Petrella può essere concesso in uso per l'organizzazione di eventi culturali, ricreativi o di altra natura previo versamento di una tariffa di affitto deliberata dalla Giunta Comunale oltre al pagamento dei servizi tecnici richiesti secondo il preventivo formulato dall'attuale gestore teatrale (per info Soc. Cronopios Bologna, tel. 051.224420, email info@cronopios.it)
Servizio post scuola c/o Primaria di Balignano
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Scolastici
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Scolastici
Cos'è: è un servizio sorvegliato di uscita posticipata, dalle ore 12:30 alle ore 14:30
A chi è destinato: il servizio è rivolto alle famiglie degli alunni residenti nel Comune di Longiano, iscritti alla scuola primaria di Balignano, che hanno la necessità di posticipare, rispetto all'orario scolastico, la permanenza a scuola dei figli fino alle ore 14:30.
Il servizio viene attivato in presenza di ALMENO 5 ISCRIZIONI.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : La domanda dovrà essere presentata ON LINE, collegandosi al sito internet del Comune di Longiano, indicativamente da metà marzo a metà aprile.
Spese a carico dell'utente: La tariffa del servizio è variabile a seconda del servizio richiesto (pre e post scuola o solo post scuola).
Alla tariffa deve essere aggiunto il costo giornaliero del pasto.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Addebito su c/c bancario o postale
Accesso al Servizio Online Il servizio online è raggiungibile al seguente indirizzo:  https://longiano.ecivis.it/ECivisWEB/index.jsp
Servizio di trasporto scolastico
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Scolastici
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Scolastici
Cos'è: Il trasporto scolastico offerto dal Comune di Longiano è un servizio integrativo del servizio pubblico di linea, nell'ambito del territorio del comune di Longiano. I percorsi sono annualmente stabiliti sulla base delle iscrizioni. Ogni singolo percorso è attivato su richiesta di almeno n.5 utenti. Il servizio è attivato solo per gli utenti residenti o domiciliati ad una distanza superiore ad 1 km dalla scuola, a meno che la residenza o il luogo di salita non siano ubicati su un percorso già stabilito.
A chi è destinato: Possono accedere al servizio tutti gli alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, residenti nel comune di Longiano e frequentanti le scuole del territorio di Longiano, alle seguenti condizioni:
- la distanza fra l'abitazione e la scuola deve essere superiore ad 1 km;
- l'alunno deve essere in regola con i pagamenti dell'anno precedente;
- la famiglia dell'alunno deve abitare in una zona non servita o non servita adeguatamente dai mezzi di linea.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : La domanda dovrà essere presentata ON LINE, collegandosi al sito internet del Comune di Longiano, indicativamente da metà marzo a metà aprile.
Spese a carico dell'utente: La tariffa del servizio è variabile a seconda della situazione economica equivalente (ISEE).
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Addebito su c/c bancario o postale
Accesso al Servizio Online Il servizio online è raggiungibile al seguente indirizzo:  https://longiano.ecivis.it/ECivisWEB/index.jsp
Servizio di refezione scolastica
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Scolastici
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Scolastici
Cos'è: Il servizio di refezione scolastica fornisce il pranzo e la merenda agli alunni. E' un servizio volto ad integrare l’attività didattica della scuola, oltre a valorizzare gli aspetti dell’alimentazione legati alla salute, al gusto e alla cultura.
A chi è destinato: Il servizio di refezione scolastica è destinato agli alunni della scuola dell’infanzia e della Primaria di Balignano (per le classi a tempo pieno e per chi usufruisce del post scuola).
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : La domanda dovrà essere presentata ON LINE, collegandosi al sito internet del Comune di Longiano, indicativamente da metà marzo a metà aprile.
Spese a carico dell'utente: Refezione nella scuola dell'infanzia: la tariffa è variabile a seconda della situazione economica equivalente (ISEE).
Refezione nella scuola primaria di Balignano: la tariffa è di € 4,50 a pasto.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Addebito su c/c bancario o postale
Accesso al Servizio Online Il servizio online è raggiungibile al seguente indirizzo:  https://longiano.ecivis.it/ECivisWEB/index.jsp
Servizio di pre/post scuola
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Scolastici
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Scolastici
Cos'è: è un servizio sorvegliato di ingresso anticipato e/o uscita posticipata, per un massimo di 30 minuti di rispetto all'orario scolastico.
A chi è destinato: il servizio è rivolto alle famiglie degli alunni residenti nel Comune di Longiano, iscritti alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di 1° grado del territorio di Longiano che dichiarano la necessità, per motivi di lavoro, di anticipare e/o posticipare, rispetto all'orario scolastico, la permanenza a scuola dei figli (max 30 minuti).
Il servizio viene attivato in presenza di ALMENO 5 ISCRIZIONI per ogni ordine di scuola e per ogni plesso scolastico.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : La domanda dovrà essere presentata ON LINE, collegandosi al sito internet del Comune di Longiano, indicativamente da metà marzo a metà aprile.
Spese a carico dell'utente: La tariffa del servizio è variabile a seconda della situazione economica equivalente (ISEE).
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Addebito su c/c bancario o postale
Accesso al Servizio Online Il servizio online è raggiungibile al seguente indirizzo:  https://longiano.ecivis.it/ECivisWEB/index.jsp
Richiesta patrocinio/contributo per eventi culturali
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : La richiesta di patrocinio oneroso o non oneroso per eventi o manifestazioni culturali/ricreative/sportive o con finalità sociali, può avvenire dietro presentazione della seguente modulistica.
Realizzazione mostre d'arte
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
Cos'è: Con Regolamento approvato dal Consiglio Comunale, la Sala sotterranea del complesso San Girolamo è stata adibita a sala espositiva per mostre di opere d'arte.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Occorre presentare relativa richiesta almeno 60 giorni prima con presentazione della modulistica predisposta.
Moduli Collegati al Procedimento
Permessi di circolazione per invalidi
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi alla persona
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi alla persona
Cos'è: Il permesso per invalidi (contrassegno azzurro) è valido su tutto il territorio nazionale e su quello degli stati dell'Unità Europea ed ha una validità di 5 anni dalla data del timbro di emissione, dopodichè occorre richiedere il rinnovo. In caso di inabilità temporanea, ad es. in caso di infortunio, è possibile richiedere un permesso temporaneo.
Il permesso consente di circolare nelle aree pedonali e parcheggiare negli stalli riservati agli invalidi, senza l'obbligo del rispetto dei limiti di tempo se lasciati in sosta nelle aree a tempo determinato. Il permesso non consente il parcheggio negli stalli riservati ad altre categorie (residenti, taxi, ecc).
I possessori del permesso che non sostano negli stalli riservati ma nei normali parcheggi a pagamento come previsto dalla legge sono tenuti a pagare.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Occorre presentare il certificato dell'Azienda USL, Servizio Igiene Pubblica, o verbale Inps che attesti la ridotta capacità di deambulazione.
Se il permesso precedente aveva una validità di 5 anni è sufficiente consegnare un certificato rilasciato dal proprio medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio del permesso stesso.
Se il permesso precedente aveva validità temporanea, inferiore ad anni 5, occorre richiedere un nuovo permesso.
Documenti da presentare: - Certificato Azienda USL o verbale Inps (o certificato del medico curante in caso di rinnovo del contrassegno)
- n.1 fototessera
- Documento di riconoscimento del richiedente e dell'eventuale delegato
- n.2 marche da bollo da € 16,00 (solo in caso di inabilità TEMPORANEA)
Moduli Collegati al Procedimento
Nido d'Infanzia "Signori Bambini"
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Scolastici
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Scolastici
Cos'è: L’Asilo Nido “Signori Bambini” è un servizio socio-educativo che accoglie bambini di età compresa fra 3 e i 36 mesi di età. L’inserimento nel nido avviene al compimento del terzo mese di età,.
Il servizio è organizzato in tre sezioni:
lattanti n. 10 bambini
medi n. 20 bambini
grandi n. 20 bambini.
Dopo i 3 anni i bambini possono essere iscritti alla scuola materna facendo domanda all'Istituto Comprensivo di Longiano.
Chi può richiederlo: Tutte le famiglie residenti a Longiano con bambini di età compresa fra i 3 e i 36 mesi.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Ogni anno, nel mese di aprile, viene pubblicato il bando per la presentazione della domanda di inserimento al nido d'infanzia.
La domanda dovrà essere presentata ON LINE collegandosi al sito internet del Comune di Longiano. I termini per le iscrizioni sono indicati nel bando.
Tempi: L'esito dell'istruttoria viene comunicato direttamente ai richiedenti .
L'inserimento del bambino viene concordato dai genitori con il coordinatore pedagogico.
Il servizio inizia, di norma, in corrispondenza del calendario scolastico.
Spese a carico dell'utente: La quota di frequenza al nido è variabile a seconda della situazione economica equivalente (ISEE).
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Addebito su c/c bancario o postale
Accesso al Servizio Online Il servizio online è raggiungibile al seguente indirizzo:  https://longiano.ecivis.it/ECivisWEB/index.jsp
Note: Sono attivate tre sezioni divise per età. Su richiesta di almeno cinque utenti verrà attivato il servizio di part-time. Una volta ottenuta la posizione in graduatoria e sottoscritta l'accettazione al servizio di nido, i genitori possono decidere se optare per il servizio a tempo pieno o part-time.


Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 16.00 anticipabile e posticipabile per i bambini i cui genitori ne facciano apposita richiesta.
L’orario di ingresso è dalle ore 8.00 alle ore 9.00, l’orario di uscita è dalle ore 12.45 alle ore 13.00 e alle ore 16.00; eventuali orari di entrata ed uscita diversi sono da concordare con le educatrici e/o il responsabile del servizio.
Il servizio a tempo parziale, se attivato, funziona dalle ore 8.00 alle ore 13.00; l’orario d’ingresso è dalle 8.00 alle 9.00 e l’orario d’uscita dalle 12.45 alle 13.00
Gestione impianti sportivi comunali
Responsabile del procedimento: Roberta Martinetti
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Cultura, Turismo, Sport
  • Responsabile dell'ufficio: D.ssa Stefania Brunacci
  • Telefono: 0547666458
  • Email: stefania.brunacci@comune.longiano.fc.it
  • Contatti: cultura@comune.longiano.fc.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: La gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale (palestre comunali e campi sportivi) è stata affidata, con procedura di gara pubblica, ad associazioni sportive del territorio.
Per eventuali utilizzi degli impianti occorre pertanto contattare i rispettivi gestori; l'ufficio Sport può comunicare agli interessati i relativi recapiti.
Concessione utilizzo sale comunali
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: utilizzo sale comunali.
SALE COMUNALI A DISPOSIZIONE
- Sala "Pertini" (Piazza XI Ottobre) (capienza max: 25 persone)
- Sala San Girolamo (Piazza San Girolamo 7) (capienza max: 100 persone)
- Centro Civico Crocetta (Via Ponte Ospedaletto 84) (capienza max: 25 persone)
- Sala Quartiere Budrio (Via Pascoli 8) (capienza max: 70 persone)
- Sala Quartiere Ponte Ospedaletto (Via Lettonia 26) (capienza max: 25 persone)
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Chiunque intenda richiedere la concessione dell'uso delle Sale Comunali o del Teatro Petrella deve farne richiesta scritta all'Ufficio Segreteria e provvedere al versamento della relativa quota.
Spese a carico dell'utente: COSTI PER LA CONCESSIONE
(per uso giornaliero)
Sala Pertini - Centro Civico Crocetta - Sala Quartiere Budrio
Tariffa ordinaria………..€ 52
Tariffa ridotta…………..€ 26
Sala San Girolamo
Tariffa ordinaria……….............€ 120
Con operatore………............….€ 150
Tariffa ridotta………............…..€ 60
Ridotta con operatore………….€ 103
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Mediante bonifico bancario da effettuarsi a favore di:
Tesoreria Comunale: Credite Agricole Cariparma -
IBAN IT13C0623067831000040442639
Note: CASI DI RIDUZIONE O ESENZIONE DELLA TARIFFA
L'uso delle sale pubbliche comunali per conferenze, convegni e riunioni viene concesso ad organizzazioni sindacali e politiche, associazioni, enti pubblici e privati.
Possono usufruire della tariffa ridotta per le sale comunali le organizzazioni, associazioni ed enti aventi sede nel territorio comunale.
Sono esentate dal pagamento della tariffa per le Sale comunali le associazioni di volontariato senza scopo di lucro e le organizzazioni dei pensionati.
Documenti allegati
Moduli Collegati al Procedimento
Concessione d'uso dei loculi cimiteriali
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: Concessione d'uso dei loculi cimiteriali
I cimiteri presenti sul territorio sono 4:
- Capoluogo (in Via Vittorio Veneto)
- Montilgallo (in Via Montilgallo)
- Balignano (in Via Massa)
- Badia ( in Via Badia)
Come si richiede : Presso l'Ufficio Segreteria è possibile avere informazioni sui loculi disponibili, sulle modalità di stipula dei relativi contratti di concessione d'uso nonché sulla eventuale retrocessione.
Spese a carico dell'utente: Oltre al costo della concessione, che varia a seconda della fila in cui si richiede (vedi tariffe di concessione sottostante) occorrono n.2 marche da bollo da €. 16,00 (1 per la richiesta e 1 per il relativo contratto)
Documenti allegati
Bollino rosa
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi alla persona
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi alla persona
Cos'è: Il BOLLINO ROSA è un contrassegno rilasciato alle donne in stato di gravidanza o a coloro che abbiano partorito nei dieci giorni precedenti la presentazione della richiesta, che consente la sosta in deroga al tempo nei parcheggi con disco orario e in deroga al pagamento nei parcheggi con tariffa.
Ha la durata di nove mesi dalla data del rilascio, con scadenza indicata sul contrassegno.
Il Bollino Rosa può essere utilizzato solo ed esclusivamente dalla persona cui è stato rilasciato come conducente o passeggero del veicolo.
Chi può richiederlo: Donne in stato di gravidanza o coloro che abbiano partorito nei dieci giorni precedenti la presentazione della richiesta.
Modalità di Attivazione: A domanda
Tempi: rilascio immediato
Documenti da presentare: - Certificato medico in originale, attestante lo stato di gravidanza o autodichiarazione di maternità (già inserita all'interno del modulo di richiesta)
- Documento di riconoscimento del richiedente e dell'eventuale delegato
- n.1 marca da bollo da € 16,00
Moduli Collegati al Procedimento
Autocertificazione
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: AUTOCERTIFICAZIONE
Ogni cittadino può presentare, in sostituzione dei certificati rilasciati dagli enti pubblici (in questo caso dal comune) e sotto la propria responsabilità, un'autocertificazione. Tale dichiarazione può essere presentata a tutti gli uffici delle pubbliche amministrazioni e ai gestori di servizi pubblici (Enel, Telecom, Azienda Trasporti, Gas, Acqua, ecc.).
Le dichiarazioni che si possono autocertificare sono le seguenti:
- data e luogo di nascita;
- residenza;
- cittadinanza;
- godimento dei diritti civili e politici;
- stato di celibe, nubile, coniugato o vedovo;
- stato di famiglia;
- esistenza in vita;
- nascita del figlio;
- decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente;
- iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;
- appartenenza a ordini professionali;
- titolo di studio, esami sostenuti;
- qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;
- tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
- situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefìci di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
- assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare del tributo corrisposto;
- possesso e numero del codice fiscale, della partita I.V.A. e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;
- stato di disoccupazione;
- qualità di pensionato e categoria di pensione;
- qualità di studente;
- qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;
- iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
- di non aver riportato condanne penali.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO
Per tutti gli stati, le qualità personali e i fatti che non è espressamente possibile autocertificare (vedi sopra), è necessario che l'interessato ricorra alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (fatte salve le eccezioni espressamente previste per legge). Con tale dichiarazione si possono comprovare stati, fatti, e qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato, anche riferite ad altre persone di cui l'interessato abbia conoscenza.
L'autocertificazione e le dichiarazioni sostitutive di atto notorio potrebbero non essere accettate dai privati.
Come si richiede : L'autocertificazione e le dichiarazioni sostitutive di atto notorio possono essere presentate personalmente dall'interessato, oppure tramite posta, fax, terze persone, incaricati di agenzie.
Le dichiarazioni sostitutive di certificazione devono essere sottoscritte dall'interessato sotto la propria esclusiva responsabilità (non è necessario firmare davanti al dipendente pubblico), senza essere accompagnate da documento di riconoscimento.
Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà devono essere sottoscritte dall'interessato in presenza del dipendente pubblico, oppure essere accompagnate da fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento.
Per queste dichiarazioni non è necessaria l'autentica della firma. La firma deve essere autenticata solo quando lo preveda una specifica norma di legge: in quest'ultimo caso, l'autenticazione della firma non è comunque necessaria quando essa è accompagnata dalla copia non autenticata di un documento di riconoscimento, oppure quando è apposta in presenza del dipendente addetto a riceverla.
Per la compilazione di autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio non è necessario che il cittadino utilizzi un modulo predisposto dal comune. In allegato è comunque presente la modulistica.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 46 D.P.R. 28/12/2000, n. 445 (autocertificazione);
Art. 47 D.P.R. 28/12/2000, n. 445 (certificazione sostitutiva di atto notorio).
Autentiche per trasferimenti proprietà autoveicoli
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: Autenticazione della propria firma ai fini del trasferimento di proprietà di un veicolo
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : il venditore deve recarsi preso l'Ufficio Segreteria presentando:
- certificato di proprietà del veicolo, debitamente compilato;
- marca da bollo da € 16,00
- documento di identità personale;
Spese a carico dell'utente: Sono dovuti € 0,52 per diritti di Segreteria.
Note: Nel caso di trasferimento di proprietà di una vecchia auto, sprovvista di certificato di proprietà, dovrà essere compilato dal venditore apposito modulo messo a disposizione dall'Ufficio Segreteria.
Autenticazione di firme
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: L'autentica di firma consiste nell'attestazione, da parte del funzionario incaricato dal Sindaco, che la firma è stata apposta dall'interessato in sua presenza, previa identificazione.
L'autentica della firma non è più necessaria nelle istanze rivolte alla pubblica amministrazione o a gestori di pubblici servizi.
Modalità di Attivazione: A domanda
Spese a carico dell'utente: Marca da bollo da € 16,00 (se dovuto) e € 0,52 per diritti di segreteria; € 0,26 per diritti di segreteria nei casi esenti da bollo.
Autenticazione di copie
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: L'autentica di copia è l'attestazione di conformità all'originale esibito dall'interessato previa sua identificazione.
L'interessato deve esibire il documento in originale e la copia fotostatica da autenticare.
L'autentica di documento può essere richiesta anche da persona diversa dall'interessato ed in comune diverso da quello di residenza.
Spese a carico dell'utente: - marca da bollo da euro 16,00, tranne nei casi esenti previsti dalla legge;
- euro 0,52 per diritti di segreteria (€ 0,26 nei casi esenti da bollo)
Assegno nuclei con almeno 3 figli
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi Sociali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi Sociali
Cos'è: E' un assegno concesso ai Comuni e pagato dall'INPS, destinato a nuclei famigliari composti almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo. Tale prestazione è cumulabile con qualsiasi altro trattamento di famiglia e non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.
Chi può richiederlo: Cittadini italiani e dell'Unione europea residenti, cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché famigliari non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, cittadini extracomunitari con il riconoscimento di status di rifugiato politico e di protezione sussidiaria;

Nuclei famigliari con risorse reddituali e patrimoniali non superiori a quelle previste dall'Indicatore della Situazione Economica (I.S.E.) valido per l'assegno. Per l'anno 2014 la soglia di riferimento ISE è pari a 25.384,91 euro per un nucleo di 5 componenti di cui almeno tre figli minori. Se il nucleo ha un numero di componenti diverso, la soglia relativa alla situazione economica viene ridefinita sulla base del numero dei componenti.

Il requisito economico è riparametrato sulla base della scala di equivalenza prevista dal D.Lgs n. 108/98 – rif. Comma I, art. 65 legge 448/1998.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : L'assegno può essere richiesto tutti gli anni fino a quando permangono i requisiti reddituali e sono presenti 3 minori nel nucleo famigliare ( in questo caso il diritto cessa dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo).
Documenti allegati
Moduli Collegati al Procedimento
Assegnazione orti
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: Orti biologici
Il Comune di Longiano ha messo a disposizione dei pensionati n.40 appezzamenti di terreno da adibire alla coltivazione di orti biologici, individuati in località Crocetta (n.21 appezzamenti) e in località Budrio (n.19 appezzamenti)
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : L'Ufficio Segreteria provvede a ricevere le domande, le assegnazioni avvengono in base al Regolamento Comunale.
Spese a carico dell'utente: N.1 marca da bollo da €. 16,00 per la richiesta
Anagrafe Canina
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: ISCRIZIONE ALL'ANAGRAFE CANINA:
tutti i proprietari di cani, gli allevatori ed i detentori di cani a scopo di commercio, sono tenuti per legge ad iscrivere i propri animali all’anagrafe canina del Comune di propria residenza o presso i veterinari accreditati.
L’iscrizione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla nascita dell’animale o, comunque, entro un mese dal momento in cui se ne viene in possesso.
Il proprietario si deve presentare all’Ufficio Anagrafe canina comunicando tutti i dati relativi al proprio animale; il Comune assegna a ciascun cane un codice di riconoscimento contenuto in un microchip (che contraddistingue in modo specifico ciascun cane ed ha lo scopo di permettere l’identificazione del proprietario) e rilascia i moduli contenenti il codice di riconoscimento assegnato al cane. Il proprietario dovrà quindi recarsi presso un veterinario per fare impiantare il microchip. Copia del certificato attestante l’impianto del microchip dovrà essere riconsegnata al Comune a cura del proprietario.
Cosa occorre: - residenza nel Comune di Longiano - fotocopia di un documento di riconoscimento valido - dati del cane da iscrivere (nome, sesso, razza, data di nascita, pelo, colore).
Costo: € 3,00 per il microchip

VARIAZIONI E COMUNICAZIONI:
I proprietari di cani hanno l'obbligo di comunicare all'anagrafe canina il decesso del proprio animale, la cessione ad altro proprietario e i cambiamenti di residenza. Tali comunicazioni devono essere effettuate entro 15 gg. dall'evento.
I proprietari devono inoltre segnalare, entro 3 giorni, il decesso, lo smarrimento o la sottrazione dell'animale.
Il proprietario del cane deve presentarsi presso l'Ufficio Anagrafe Canina con il riferimento dell'iscrizione del cane (generalità del proprietario e/o codice di tatuaggio o microchip del cane).
Cosa occorre: documento di riconoscimento in corso di validità.
Il servizio è gratuito.

ACQUISIZIONE DI CANE DA ALTRO PROPRIETARIO:
L'acquisizione di un cane deve essere effettuata entro 30 giorni dal momento in cui se ne viene in possesso, con tutti i riferimenti del vecchio proprietario.
Cosa occorre: - residenza nel Comune di Longiano - fotocopia di un documento di identità/riconoscimento valido - documentazione riferita al cane (copia della cessione del vecchio proprietario o certificato di iscrizione del vecchio proprietario). Il servizio è gratuito.

CESSIONE CANE:
Il proprietario del cane deve comunicare la cessione del cane entro 15 gg dall'evento, presentandosi all'Ufficio Anagrafe Canina con il riferimento del cane da cedere (generalità del proprietario e/o codice di tatuaggio o microchip del cane) e le generalità del nuovo proprietario.
In caso di cessione a proprietario residente fuori regione, devono essere indicati anche gli estremi del documento di identità dell'acquirente.
Cosa occorre: - residenza nel Comune di Longiano - fotocopia di un documento di riconoscimento valido
Note: Cani feriti o abbandonati:

Telefonare al Canile di Cesena (convenzionato con questo Comune) - Tel. e Fax 0547 27730

Cellulare operatore attivo: 338 2065977 - Via Cerasuola 1351 / Cesena
Moduli Collegati al Procedimento
Accesso agli atti e documenti
Responsabile del procedimento:
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Comunale Amalia Giannetti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi generali
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi generali
Cos'è: ACCESSO CIVICO (disciplinato dall’art. 5 e 5bis del D.Lgs n. 33/2013, come modificato del D.Lgs n. 97/2016):
L’acceso civico (semplice o generalizzato) è il diritto di chiunque di richiedere dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni e dagli altri soggetti di cui all’art. 2bis del D.Lgs 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti.
La richiesta è gratuita e non deve essere motivata. Può riguardare la richiesta di pubblicazione di documentazione obbligatoria (accesso civico “semplice”) oppure la richiesta di documenti e dati ulteriori, la cui pubblicazione non è obbligatoria (accesso civico “generalizzato”).

ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI (l.241/1990):
L’accesso agli atti consiste nel diritto di prendere visione dei documenti amministrativi e di ottenerne copia.
Il diritto può essere esercitato da tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale collegato ad una situazione giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso.

Come si richiede : ACCESSO CIVICO “SEMPLICE” CONCERNENTE DATI, DOCUMENTI E INFORMAZIONI SOGGETTI A PUBBLICAZIONE OBBLIGATORIA:
La richiesta di accesso civico “semplice” va indirizzata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza con le modalità indicate nell'allegato modulo di richiesta. Deve indicare in modo preciso il documento, l’informazione o il dato richiesto e di cui è stata omessa la pubblicazione affinchè l’Amministrazione proceda entro il termine di 30 giorni.
Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza: Dott.ssa Amalia Giannetti - Tel. 0547666440
Email: segretario@comune.longiano.fc.it
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: il Segretario Comunale Dott.ssa Amalia Giannetti - Tel. 0547666440
Email: segretario@comune.longiano.fc.it

ACCESSO CIVICO “GENERALIZZATO” CONCERNENTE DATI E DOCUMENTI ULTERIORI
La richiesta di accesso civico “generalizzato” va indirizzata al Responsabile del Settore che detiene i dati o i documenti oggetto della richiesta (o del Responsabile del Settore Affari Generali qualora il cittadino non conosca l’esatto Settore) con le modalità indicate nell'allegato modulo di richiesta.

ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI:
Il diritto di accesso può essere esercitato in VIA INFORMALE, dietro semplice richiesta verbale all'ufficio che ha formato o detiene stabilmente il documento, se la tipologia del documento richiesto esclude la presenza di controinteressati. La valutazione se ammettere o meno l'accesso in via informale spetta al responsabile dell'ufficio.
Ove invece sia necessario compiere una valutazione più approfondita sull'interesse manifestato dal richiedente per accedere agli atti, o sulla eventuale presenza di controinteressati all'esercizio del diritto di accesso, è necessario presentare richiesta di accesso agli atti in VIA FORMALE utilizzando la modulistica allegata in questa pagina.