Documentazione

GALLERIA DELLE MASCHERE

GALLERIA DELLE MASCHERE
DELLA COMMEDIA DELL'ARTE

SCULTURE DI DOMENICO NERI
ALL'EX CONVENTO DI SAN GIROLAMO

 

 

I locali dell'Ex Convento di San Girolamo ospitano trentuno bronzi raffiguranti le Maschere della Commedia dell'Arte. Sono opera dell'artista longianese Domenico Neri.
La Galleria si trova in piazza San Girolamo a Longiano, vicino al Teatro Petrella, ed è aperta tutti i sabati, le domeniche e i festivi dalle ore 14.30 alle ore 18.30. L'ingresso è gratuito.

 

LE MASCHERE DELLA COMMEDIA DELL'ARTE

Ai nostri giorni, quando si parla di "maschere", si pensa più che altro al Carnevale o ai burattini. Ma ci fu un tempo, durato oltre due secoli, in cui le maschere la fecero da padrone sui palcoscenici dei teatri delle maggiori città italiane. E non soltanto italiane. Arlecchino, Pulcinella, Pantalone, Colombina e tante altre maschere, allegre o balorde, furbe o ingenue, timide o scanzonate, hanno divertito intere generazioni di spettatori di ogni età e di ogni condizione sociale. Era l'epoca della "Commedia dell'Arte", chiamata anche Commedia all'italiana, perché essa costituì uno dei momenti più alti nella storia del teatro italiano. A determinare il successo e a mantenere vivo questo genere particolare di fare teatro furono loro, le maschere.
Seppur oggi scomparse dalle scene teatrali, esse sopravvivono nella nostra cultura e tradizione popolari, a riprova della continuità nel presente di certi "caratteri" che esse trassero dalla viva realtà sociale del loro tempo.

V. Montemagno

 

La descrizione delle Maschere della Commedia dell'Arte (scarica file)